A Sud di Tunisi, ancora in Italia

Isola delle Correnti

Giù, giù, giù fino alla punta estrema della Sicilia, e poi ancora verso Sud, a piedi lungo una passerella di pietra che emerge solo con la bassa marea.

Ed alla fine, finalmente eccoci.

Abbiamo poggiato i piedi sull’ Isola delle Correnti, il punto più meridionale d’ Italia.

Siamo più a Sud di Tunisi, praticamente all’ altezza di Algeri eppure ancora in Italia.

Qui, in questo silenzio, si incontrano i venti e si scontrano le correnti di due diversi mari.

Non c’è nessuno, più deserto del deserto della Tunisia.

Se volete trovare compagnia, qui dovete venirci d’ estate. Altrimenti solo onde e gabbiani. Ed il frusciare del vento sulle onde.

L’ultimo guardiano del faro ha abbandonato l’ isola nel secolo scorso. Da allora qui ci passano solo gli uccelli marini.

Isola delle Correnti

E qualche viaggiatore pazzo.

Si, perché se sbagliate a fare i conti, la marea sale ed il collegamento con la terraferma scompare.

E allora non resta che nuotare o passare la notte sull’isola.

All’ addiaccio ed in compagnia solo dei gabbiani.

 Isola delle Correnti

 

Ti è piaciuto? Ti andrebbe di leggere ancora le mie storie di viaggio e fotografia?

Perché non ti iscrivi alla mia newsletter?

Ne riceverai una solo quando pubblicherò un nuovo articolo ed i tuoi dati non verranno mai comunicati a terzi!

Oppure, se il link è rotto, copia ed incolla questa URL: http://eepurl.com/bek-ED

 

Related Images:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll Up