Siglufjördur, il Klondyke islandese

A ovest della Norvegia si trova un’isola chiamata Islanda, circondata dal vasto Oceano. È questo un luogo difficile da abitare, ma che merita di essere menzionato per il verificarsi di fatti prodigiosi e inauditi, che sembrano sfuggire a ogni verosimiglianza. Saxo Grammaticus La strada da Akureyri punta verso Nord lungo la sponda occidentale dell’ Eyjafjördur: sessanta chilometri dal fondo allo sbocco al mare, circondati da montagne innevate che sfiorano i mille metri. E mille metri, a queste latitudini sono un’ enormità, ben oltre il limite delle nevi perenni. Sopra i quattrocento metri di altitudine in Islanda non vive nessuno, non

Jambiani, il battito della Natura

Dire che in Africa la vita è modellata sul ritmo della Natura suona ormai come un luogo comune; ma ci sono posti in cui la primigenia verità di queste parole ripetute troppo spesso si mostra in tutta la sua evidenza. Jambiani è un villaggio di capanne e case costruite con legno e corallo fossile, in un angolo della parte sudorientale di Zanzibar. Da qui in poi ci sono solo piste di sabbia dove arrancano ciclisti scalcagnati ed il Dalla-Dalla numero 309 che in un paio di ore effettua il viaggio di una quarantina di chilometri per Stone Town. I tragitti