Non indurmi in tentazione

image

Non indurmi in tentazione è il titolo della foto qui sopra, scattata lo scorso autunno a Wroclaw (Breslavia) in Polonia.

Per me riproduce il tentativo della suora di sfuggire alle ammalianti note del sassofonista, affrettando il passo verso il silenzio del suo chiostro..

E’ un’ immagine imperniata su un bianconero dal forte contrasto; sono il bianco ed il nero e dover prevalere: se la tentazione viene dalla musica, dovrebbe essere nero il suonatore; invece è nera la suora. E se questo nella realtà è normale, in ambito simbolico può voler dire qualcosa.

La foto è stata in esposizione, assieme a numerose altre belle immagini, fino a fine agosto al Forte Sangallo di Nettuno, nel corso del PhotoFestival Attraverso le pieghe del tempo.

È la seconda volta che una mia immagine viene selezionata per questa mostra; la prima volta fu nel 2012 e non riuscii ad andare a visitare l’ esposizione. Quest’ anno mi sono organizzato per tempo, ho prenotato un albergo sulla spiaggia per tutta la famiglia e nel pieno di un caldo pomeriggio tardo agostano mi sono presentato all’ ingresso, accolto da un numeroso gruppo di fotografi attenti e concentrati. Non aspettavano me, naturalmente, ma seguivano una lettura di portfolio.

L’ esposizione era nella sala accanto; le foto erano impeccabilmente stampate e montate su pannelli. Ecco qui una veduta di uno dei polittici della mostra, ovviamente quello con la mia foto, ormai la riconoscete, no?

image

Sono rimasto colpito dalla qualità delle immagini esposte, pur nella eterogeneità dei soggetti e delle atmosfere: si andava da morbidi e romantici ritratti a drammatiche e contrastatissime vedute.

Mentre ero perso a guardare le foto, sono stato risvegliato da una domanda. “Sei uno degli autori?”
“Ehm, beh, sì”

“Ce la fai un’ intervista?”

Un’ intervista??

I ragazzi di Discorsi Fotografici avevano temporaneamente stabilito la loro base nel forte e seguivano la manifestazione.

Eccoli qui al lavoro

image

Discorsi Fotografici è un podcast molto interessante (non solo quando parla di me con me!); tratta di novità di mercato, tecniche, tendenze del mondo della fotografia; ed a questo unisce interviste in una sorta di talk show fotografico.

Ma, porca miseria, un’ intervista!  Cosa mi chiederanno e cosa saprò rispondere?

Lo potete scoprire qui (la mia voce la sentite al minuto 34,28) , ma lasciatemi dire che si è trattato di una simpatica chiacchierata sulla genesi di questa fotografia.

Se il podcast di Discorsi Fotografici vi interessa, tenete presente che nella puntata precedente a quella che vi ho segnalato, c’è un’ intervista ad Oliviero Toscani, anche lui ospite d’ onore della manifestazione nettunense.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll Up