La baia degli iceberg spiaggiati

Home » My blogs » Viaggi » Artico » Groenlandia » La baia degli iceberg spiaggiati
La baia degli iceberg spiaggiati

La marea sale e scende nel fiordo di Re Oscar, e nel suo oscillare lascia centinaia di prigionieri. Sono pezzi di ghiaccio avvicinatisi troppo a riva. Ora, con il calare del livello del mare si ritrovano a secco e formano la baia degli iceberg spiaggiati. Sono lì immobili e mostrano tutti i 9/9 del loro essere e non le solite minoranze emergenti e tutto il resto nascosto dall’ acqua.

La baia degli iceberg spiaggiati

Sono ciò che rimane del freddo dell’ inverno sul fiordo. Ma a differenza degli iceberg, che sono vere e proprie montagne di ghiaccio, sono frammenti con una forma particolare, quasi un disco volante, rastremato lungo la linea di galleggiamento, lì dove l’ acqua ha prodotto la sua erosione.

La baia degli iceberg spiaggiati

Spettacolo surreale questi pezzi di ghiaccio bianchi e azzurri arenati sulla spiaggia bruna. Prigionieri della sabbia, mentre siamo abituati ad immaginarceli liberi, ingovernabili, in balia delle correnti. Li vedi sgocciolare sulla sabbia stille di disgelo, in attesa che la marea monti e un particolare gioco di correnti e di venti li porti verso il mare aperto. In questo tempo sospeso, a volte si disfano, ed i frammenti precipitano con un tonfo secco.

La baia degli iceberg spiaggiati

Puoi salirci sopra e starci in equilibrio. I cani da slitta renderebbero più giallo il loro blu traslucido se solo le loro catene fossero un tantino più lunghe.

Poi la marea monta e torna la normalità del ghiaccio che galleggia e chissà se domani il vento e le correnti lo avvicinerà così tanto alla costa da rimanere imprigionato di nuovo.

Questi racconti sono tratti dal mio libro “Ventisette giorni e tre notti”, totalmente autoprodotto, corredato di oltre duecento fotografie a colori.

Ti è piaciuto? Ti andrebbe di leggere ancora le mie storie di viaggio e fotografia?
Perché non ti iscrivi alla mia newsletter?
Ne riceverai una solo quando pubblicherò un nuovo articolo ed i tuoi dati non verranno mai comunicati a terzi!
Se invece vuoi continuare a goderti belle foto di viaggio, usa il menu in alto e fai un giro per il mio sito!
Sapevi che puoi spedire gratis tutte le e-card che vuoi? Scegli le foto che ti piacciono di più e poi clicca sul bottone E-Card in basso a destra per spedirle a chi vuoi. E’ semplice ed è gratis!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.